Joe Cocker – You Can Leave Your Hat On

Fai sapere che ti piace!

Ci sono canzoni che sono ormai identificate nell’immaginario collettivo per certi scopi. È innegabile che la famosissima “You can leave your hat on”, sia ormai il brano per antonomasia utilizzato per gli spogliarelli, da quando fu utilizzata nel film “Nove settimane e ½” diretto da Adrian Lyne nel 1986, che consacrò Mickey Rourke e Kim Basinger come coppia più hot del cinema. In realtà la storia di questa canzone risale a molto prima. Il cantautore californiano Randy Newman l’aveva composta nel 1969 quando aveva 26 anni, e considerava poco più che uno scherzo questa canzone in cui invita la propria partner a spogliarsi di tutti gli abiti, consentendole, ironicamente, alla fine, di tenere giusto il cappello. La canzone fu poi inserita nel quarto album del cantautore, Sail Away del 1972. Quattordici anni dopo,nel 1986, il cantante inglese Joe Cocker la reintepretò in una grintosa versione rock-blues per il suo 15° album intitolato semplicemente “Cocker“, e la canzone fu pubblicata come singolo. È solo in questo momento che il regista Adrian Lyne, alla ricerca di canzoni per la colonna sonora di “Nove settimane e ½”, decise che quella canzone poteva essere perfetta per la scena dello spogliarello di Kim Basinger dietro la tenda veneziana. A riprova che a dispetto del suo autore questo brano era certo più di uno scherzo, appare anche nel film “Full Monty” del 1997 cantata dal celebre Tom Jones. Anche in questa commedia inglese la canzone è abbinata a una scena di strip-tease.

Autore: Randy Newman
Anno di pubblicazione: 1972 (1986 la versione di Joe Cocker)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*