Buggles – Video Killed the Radio Star

Fai sapere che ti piace!

Una canzoncina pop, d’accordo, ma di quelle che tutti riconoscono dalle prime note e che prima o poi si sono ritrovati a canticchiare. Inoltre Video Killed the Radio Star detiene un primato: è stato in assoluto il primo video messo in onda dal canale musicale MTV il 1 agosto 1981. Il disco risale al 1979 e visto che nessuno prima aveva sentito parlare dei Buggles, dalle immediate vendite del disco apparve subito evidente l’importanza del video nel lanciare canzoni. Geoff Downes nel 1978 vive in un appartamento di una vecchia casa in pietra a Wimbledon Park, a Londra. Un pomeriggio lui e i due amici Trevor Horn e Bruce Woolley compongono la canzone in un’ora, e realizzano un demo per trovare un contratto discografico. Il gruppo grazie a quella demo firma con la Island Records per registrare e pubblicare il loro album di debutto The Age of Plastic, ma Woolley se ne va durante le registrazioni preferendo formare una sua band, The Camera Club, con cui registra e pubblica la propria versione di “Video“, per l’album English Garden, tra l’altro con una band che comprendeva anche Thomas Dolby alle tastiere. Chi se ne accorge? Praticamente nessuno. I Buggles, rimasti in due, proseguono con le registrazioni e finalmente il 7 settembre 1979 il loro primo singolo viene pubblicato e incluso nell’album The Age of Plastic. Per il testo Horn si ispira al racconto di fantascienza The Sound-Sweep dello scrittore inglese J.G. Ballard, in cui si parla di un cantante d’opera che vive nascosto in una fogna in un mondo senza più musica né suoni. Musicalmente il gruppo si ispira ai Kraftwerk, gruppo imprescindibile per lo sviluppo del pop elettronico degli anni 80, ma strizza l’occhio al synthpop che sta emergendo in Inghilterra e che dominerà le scene per tanti anni. In effetti, pur essendo uscita nel 1979, Video Killed the Radio Star può essere considerata una canzone già proiettata verso il decennio successivo. Il video è stato girato dall’australiano Russell Mulcahy (il regista di “Highlander“) a sud di Londra in un solo giorno. La ragazza che ha recitato nella clip era un’amica del regista, Virginia Hey, che era una modella e aspirante attrice, mentre nel disco a cantare sono Linda Jardim a Debi Doss. Il disco arriva al N° 1 delle classifiche in 16 paesi, tra cui l’Australia dove resterà il disco più venduto per 27 anni. A riprova della preparazione dei due musicisti, anche se apparentemente dediti a un pop leggero, nel 1980 Trevor Horn e Geoff Downes entrarono negli Yes, rimpiazzando nientemeno che Jon Anderson e Rick Wakeman. Tra gli artisti che fecero una cover della canzone ricordiamo The Violent Femmes, Pixies, Offspring, Radiohead e gli Erasure.
Va detto che però la canzone non è stata, per fortuna, profetica: nonostante l’invandenza dei videoclip il fascino e il successo della radio non è mai venuto meno!

Autori: Downes / Horn /Woolley
Anno di pubblicazione: 1979

1 Trackback / Pingback

  1. Band Aid – Do they know it’s Christmas?

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*