Patti Smith – Because the Night

"Patti with Bolex-1, 1969"

Fai sapere che ti piace!

È il 1978, e Bruce Springsteen sta per spiccare il grande salto. Tre anni prima l’album “Born to run” l’aveva rivelato al pubblico come rocker, a discapito della propaganda iniziale che tentava di lanciarlo come il “nuovo Dylan”, e ora sta ultimando quello che sarà il disco della sua definitiva affermazione, “Darkness on the edge of town“. Ha scritto questa ballata, una canzone d’amore, ma si rende conto che è troppo diretta per il suo stile e soprattutto per questo disco. Nello studio accanto Patti Smith sta lavorando al suo terzo album “Easter“, così il Boss decide di darle la canzone. Patti inizialmente esita all’idea di incidere una canzone scritta da altri, poi ascolta il demo e se ne innamora, però decide di cambiare in parte il testo. Una notte, mentre aspetta la telefonata del marito, il chitarrista e bassista Fred Smith, già membro degli MC5, le parole le vengono di getto e scrive l’intero testo. Springsteen ha dichiarato nel 2010: «Era una canzone d’amore e in realtà non ne stavo scrivendo in quel momento. Quella canzone è la grande canzone mancante di “Darkness On The Edge of Town”. Non avrei mai potuto finirla bene come lei. Patti era nel mezzo della sua relazione con Fred ‘Sonic’ Smith e l’ha  scritta e cantata in un modo che è stato semplicemente meraviglioso». Una grande canzone d’amore che è anche il più grande successo commerciale della Smith, riuscendo ad arrivare fino alla posizione numero 13 della Billboard Hot 100.
Nel suo libro Just Kids, la Smith racconta che passeggiava per il centro di Manhattan con il suo amico ed ex amante Robert Mapplethorpe quando hanno sentito Because the night a tutto volume dall’interno di un negozio. “Patti,” osservò lui serio. “Sei diventata famosa prima di me”. Se Mapplethorpe guardava con piacere al suo successo, alcuni dei suoi fan invece si dimostravano molto meno favorevoli e la accusavano di essersi venduta. Non che la cosa importasse molto a Patti. «Mi piaceva sentirmi alla radio – ha detto al New York MagazinePer me, quelle persone non capivano affatto il punk rock. Punk rock è solo un’altra parola per libertà». Springsteen ha spesso eseguito il brano durante i concerti, usando il suo testo originale senza le modifiche di Patti Smith, ed è diventata la sua canzone preferita da eseguire in duo: nel 2004 l’ha cantata con Michael Stipe dei REM nel concerto Vote for Change a sostegno dell’aspirante presidente, John Kerry, e l’ha eseguita più volte con Bono. In effetti, una delle interpretazioni più belle della canzone si è avuta durante uno spettacolo per il 25° anniversario della Rock and Roll Hall of Fame, quando Bono ha invitato sia Springsteen che Patti Smith a eseguirla insieme a lui. In questa occasione è stato usato il testo scritto dalla Smith.

Autori: Smith / Springsteen
Anno di pubblicazione: 1978

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*