Vasco Rossi – Albachiara

Fai sapere che ti piace!

Albachiara appare sul secondo album di Vasco Rossi, Non siamo mica gli americani, uscito nel 1979 ed è senz’altro una delle canzoni più note, e più amate, del cantautore modenese che per molti anni l’ha eseguita in chiusura dei concerti. Accreditata a Vasco Rossi e al bassista Alan Taylor, scomparso nel 2011, in realtà la canzone è stata composta dal solo Rossi. Racconta il cantautore: «Taylor fu colui che mi portò a Milano e mi fece entrare nella prima casa discografica, la Lotus di Mario Rapallo. Una etichetta della Saar. Era un musicista di un gruppo inglese che era rimasto a vivere in Italia. Fu il produttore del mio primo album, arrangiato da Gaetano Curreri. Gli feci firmare la metà dei diritti d’autore di tutto l’album, in cambio della sua Martin. Una chitarra che aveva un suono fantastico e che sognavo di avere… ma non avrei mai potuto permettermi. Perciò figura come co-autore di Albachiara anche se la musica e il testo sono miei». Nella sua autobiografia La versione di Vasco, il cantautore così racconta la genesi della canzone: «Era il 1979, ero a casa a preparare gli esami dell’università. Dalla finestra vedevo sempre una ragazzina arrivare con la corriera… avrà avuto tredici-quattordici anni. Quando ne compì diciotto, e io praticamente non ero più perseguibile, glielo dissi: “Guarda che l’ho scritta per te “Albachiara”». La ragazza reagì in maniera imbarazzata dicendo che la ragazza di Albachiara doveva essere molto più piccola di lei. Infine scappò via dichiarandosi offesa, lasciandolo molto deluso «Non mi aveva creduto – continua Rossi – e fu così che mi venne “Una canzone per te”». In un’intervista Vasco Rossi disse che la musica si basa su un giro di accordi trovato dal suo amico Massimo Riva. Dopo averlo ascoltato la prima volta, tornato a casa la arrangiò adattandovi il testo che aveva già scritto. La canzone fu eseguita per la prima volta dal vivo il 9 agosto 1979, sul palco della Bussoladomani, a Viareggio, per cantare gli 8 brani concessi, a testa, dai tre artisti selezionati per la serata. Gli altri nomi erano Alberto Fortis e Marco Ferradini. Massimo Poggini, giornalista autore del libro “Vasco Rossi una vita spericolata”  ricorda quella sera: «Io ero un giornalista alle prime armi, lui uno che veniva giù dalla montagna e non se lo filava ancora nessuno. Legammo subito. Quella sera cantò Albachiara in playback». Fa sorridere la frase “non se lo filava nessuno” visto che di lì a pochi anni Vaso Rossi diventerà uno dei più importanti musicisti italiani, e “Albachiara” sarà una delle sue canzoni più famose.
Nel 2008 il regista Stefano Salviati si ispira alla canzone – ma in pratica solo per il titolo – per il film Albakiara, in cui recita Davide, il figlio del cantautore. Nel 2011 infine la canzone sarò riarrangiata da Celso Valli in chiave orchestrale per lo spettacolo L’altra metà del cielo alla Scala di Milano.

Autore: Rossi / Taylor
Anno di pubblicazione: 1979

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*