Huey Lewis & The News – The Power of Love

Fai sapere che ti piace!

Fu lo stesso regista Robert Zemeckis a chiedere al rocker americano Huey Lewis, all’epoca in ascesa con la sua band Huey Lewis and the News, di comporre una canzone per la colonna sonora del film “Ritorno al futuro” che si svolge, come si sa, nel 1955 e nel 1985. Il compositore però non voleva comporre una canzone intitolata “Back to the future” e accettò solo quando il regista lo lasciò libero di scrivere quello che voleva. Lewis lavorò alla colonna sonora quando il film era già in post-produzione e quando la canzone fu pronta la maggior parte delle scene erano state già mixate, così l’unica sequenza in cui il brano potè essere inserito era la scena iniziale, ad accompagnare le evoluzioni sullo skateboard del protagonista Marty McFly, intepretato da Michael J. Fox. Il brano è una ballata rock che è un potente inno al potere dell’amore, visto che Lewis era da poco sposato e padre di due figli. Uscì il 3 luglio e rimase al primo posto del box-office fino alla fine di settembre. Nel 1986 fu candidata agli Oscar come miglior canzone da film. È stato il primo dei tre numero 1 negli Stati Uniti  per il gruppo, che in seguito hanno raggiunto la vetta con “Stuck With You” e “Jacob’s Ladder“. Stranamente il video della canzone non contiene scene del film, ma presenta un’apparizione di Christopher Lloyd nel ruolo di Doc Brown. Lo vediamo fermarsi nella DeLorean al di fuori di un club in cui Huey Lewis e the News si esibiscono.  Nel  sequel Ritorno al Futuro – Parte II, il personaggio di Marty del 2015 accenna il brano strimpellando con la chitarra. Infine in Ritorno al Futuro – Parte III il brano si può sentire brevemente nella scena finale, dall’interno dell’automobile di Needles. Sul titolo della canzone c’è una curiosa storia: negli anni ’70, Huey Lewis era in una band chiamata Clover con il cantautore Alex Call. Tempo dopo Lewis chiamò Alex al telefono e parlando del più e del meno gli chiese: «Che stai facendo adesso?» Alex rispose: «Sto lavorando a questa ballata intitolata “Power of Love”». Quando uscì il film, anche se la canzone di Lewis non aveva niente in comune con quella di Call, a detta di quest’ultimo Lewis gli ha dato il 10% dei diritti in cambio del titolo, gesto di pura amicizia e di estrema correttezza, in quanto i titoli non sono protetti da copyright.
Una curiosità: nella scena dell’audizione della band del protagonista per il ballo della scuola, il gruppo suona l’inizio di “The power of love” ma prima che Marty inizi a cantare il capo della giuria lo blocca dicendo «Mi dispiace ragazzi, siete troppo rumorosi», e quel giudice è interpretato proprio da Huey Lewis, l’autore della canzone.

Autori: Lewis / Hayes / Colla
Anno di pubblicazione: 1985

1 Trackback / Pingback

  1. Ray Parker Jr. – Ghostbusters

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*